Che cos’è Luna? (mondo crypto)

Le 5 criptovalute con le migliori prestazioni del 2022 (primi parte)
Cos’è il Forex? Le basi! (VIDEO)
11 Maggio 2022
Quali sono i migliori Broker per operare?
Quali sono i migliori Broker per operare?
24 Maggio 2022
Show all

Che cos’è Luna? (mondo crypto)

Che cos'è Luna? (mondo crypto)

Che cos’è Luna? Come funziona la criptovaluta Terra Luna!

Che cos’è Luna?

Luna e TerraUSD (UST) sono entrambi token nativi della rete Terra, un progetto basato sulla blockchain sviluppato da Terra Labs in Corea del Sud.

CoinDesk spiega che: “La blockchain Terra è costruita su Cosmos SDK; un framework che consente agli sviluppatori di creare blockchain personalizzate e di costruire le proprie applicazioni decentralizzate in cima a Terra per vari casi d’uso”.

“Ad oggi, l’ecosistema Terra contiene più di 100 progetti costruiti in modo nativo. Questi includono raccolte di token non fungibili (NFT), piattaforme di finanza decentralizzata (DeFi) e applicazioni Web 3”.

L’obiettivo di Terra è quello di essere un sistema di denaro elettronico peer-to-peer.

L’obiettivo è quello di essere un sistema di denaro elettronico peer-to-peer e di farlo attraverso l’uso di “stablecoin”, che sono criptovalute agganciate a una valuta reale.

L’UST è ancorato al dollaro USA, il che significa che un UST dovrebbe valere circa quanto un dollaro. La Luna svolge un ruolo fondamentale in questo senso.

CoinDesk spiega che: “Invece di fare affidamento su una riserva di asset per mantenere l’ancoraggio, l’UST è una moneta stabilizzata algoritmicamente. Ciò comporta l’utilizzo di un algoritmo basato su smart contract per mantenere il prezzo degli UST ancorato a 1 dollaro, bruciando (distruggendo in modo permanente) i token Luna al fine di coniare (creare) nuovi token UST”.

Nell’ecosistema Terra, gli utenti possono sempre scambiare il token Lina con UST, e viceversa, a un prezzo garantito di 1 dollaro, indipendentemente dal prezzo di mercato di entrambi i token in quel momento.

Ma cos’è quindi una Stable Coin?

Le monete stabili sono una parte di nicchia dell’ecosistema delle criptovalute in continua crescita, utilizzate principalmente dagli investitori in criptovalute come un modo pratico ed efficiente in termini di costi per effettuare transazioni in criptovalute.

Ma c’è un altro attore chiave che ha messo gli occhi sulle monete stabili: Lo Zio Sam.

I funzionari governativi statunitensi stanno facendo a gara per regolamentare le stablecoin, che sono diverse da altri tipi di criptovalute più volatili. Mentre il Bitcoin e l’Ethereum salgono e scendono di giorno e persino di ora in ora, le stablecoin promettono di mantenere il loro valore perché sono ancorate a beni meno volatili, come il dollaro americano o l’euro. A causa del loro potenziale utilizzo come valuta vera e propria, i funzionari governativi statunitensi temono i rischi potenziali che le stablecoin comportano per i consumatori e i mercati finanziari se rimangono non regolamentate.

Cosa sono le stablecoin?

Una stablecoin è un tipo di criptovaluta che si basa su un bene più stabile come base per il suo valore. Più comunemente ci si riferisce alle stablecoin come a una valuta fiat, come il dollaro statunitense, ma il loro valore può anche essere legato ai metalli preziosi o ad altre criptovalute. Le monete stabili sono essenzialmente una criptovaluta meno volatile, con un maggiore potenziale di somiglianza con i tipi di valute che la gente già usa quotidianamente.

“Il suo scopo è quello di fornire stabilità di prezzo nelle transazioni tra monete o tra valute fiat e digitali, perché i mercati delle criptovalute possono essere volatili”, spiega Doug Boneparth, consulente finanziario e presidente di Bone Fide Wealth a New York.

Tutte le monete stabili sono sostenute da un qualche tipo di attività o da una combinazione di attività in una riserva; può trattarsi di oro, contanti o persino di debito aziendale a breve termine chiamato carta commerciale. L’idea è che il denaro nella riserva serva da garanzia per la stablecoin: ogni volta che un detentore di stablecoin incassa i suoi gettoni, una quantità uguale di attività viene prelevata dalla riserva.

Esistono diversi tipi di stablecoin e non sono tutti uguali. Tether (USDT) è nota come la prima e più grande stablecoin ed è stata creata nel 2014. Secondo il sito web di Tether, circa l’85% delle sue attività è costituito da contanti, equivalenti, depositi a breve termine e carta commerciale. “USDT è di proprietà di Tether, quindi Tether dovrebbe avere a disposizione 1 dollaro per ogni stablecoin”, afferma Yang.

USD Coin è un’altra popolare stablecoin lanciata nel 2018 da Circle. USD Coin è agganciata al dollaro statunitense e ai Treasury statunitensi a breve scadenza, con una disponibilità in circolazione di 49 miliardi di dollari. Altre stablecoin come Dai, Binance USD e TerraUSD sono anch’esse popolari, ma hanno un tetto di mercato più piccolo e una diversa ripartizione delle riserve.

Conosci Crypto Commando?

CONOSCI IL CRYPTO COMMANDO? Nasce il Crypto Commando Index! Maxx ed il suo Team hanno creato il primo Indice al mondo specifico sul mercato delle Crypto. Quali saranno le cryptovalute destinate a diventare le Amazon, le Apple e le Google del futuro nel mondo Crypto ? Cosa prevedeo per le prossime settimane e mesi sul mercato delle Crypto in particolare con riferimento a Bitcoin ed Ethereum. Entra subito anche Tu nella Leggendaria Community di Trading più profittevole d’Europa. 👉 Scrivi in Whatsapp +44.12.02.61.81.06 al nostro Team commerciale. 👉 Visita il sito https://www.cryptocommando.io/

Cosa è accaduto al mio portafoglio dopo la news dei Nonfarm Payrolls ? Diventa mio Socio in affari con il Forex 👉 Scrivi in Whatsapp +441202618106 al nostro Team commerciale. 👉 Visita il Sito CODICE MAXX http://www.codicemaxx.com 👉 Iscriviti al canale Telegram Gratis https://t.me/vivereditrading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 × 2 =