Cosa si indica con il termine NFT? A cosa servono?

Come si vive in Costa Rica? GUIDA E CONSIGLI! #costarica #vivereincostarica #viaggi
Come si vive in Costa Rica? GUIDA E CONSIGLI! #costarica #vivereincostarica #viaggi
22 Dicembre 2021
Come guadagnare con il Trading e le Crypto? Unisciti a Crypto Commando!
Come guadagnare con il Trading e le Crypto nel 2022?
5 Gennaio 2022
Show all

Cosa si indica con il termine NFT? A cosa servono?

Cosa si indica con il termine NFT? A cosa servono?

Le criptovalute sono materia assai discussa in questo momento, e molte di esse sperano di migliorare la tecnologia blockchain che sta alla base dei beni digitali. Ma alcune criptovalute non si limitano a migliorare lo status quo; stanno cercando di costruire qualcosa di completamente nuovo attraverso l’uso di token non fungibili (NFT).

Gli NFT sono simili alle criptovalute in molti modi, ma hanno anche differenze importanti che li rendono utili in modi diversi. In questo articolo, esamineremo cosa sono gli NFT, come differiscono dalle altre criptovalute e come puoi usarli nel tuo progetto o business.

Il primo passo è capire come funziona la blockchain: Ci sono due forme di convalida delle transazioni: Proof-ofMining Work e Proof-of Stake Work. Tutti i minatori su Proof Of Mining Work non minano di propria iniziativa; minano in base a ricompense proporzionali a quanto lavoro fanno. Proof Of Stake funziona come il voto; le persone possono votare per qualsiasi candidato a Blockchain Block Maintainer senza bisogno di conoscenze tecniche su PoW. PoS non richiede più potenza di calcolo di PoW perché PoS non premia i minatori per i blocchi vincenti come fa PoW; invece ci sono sempre token casuali distribuiti uniformemente tra tutti i votanti proporzionalmente alla loro dimensione di partecipazione durante i periodi di voto.

Cos’è un NFT? Cosa sono i gettoni non fungibili (NFT)?


È facile dire che i token non fungibili (NFT) sono speciali. Sono un nuovo tipo di asset digitale progettato specificamente per la scarsità digital. Ma cosa li rende diversi dalle criptovalute come Bitcoin, o anche da asset più familiari come azioni e obbligazioni? Cosa fanno che altri strumenti finanziari non fanno? E come la comprensione di queste differenze ci aiuta a dare un senso a qualcosa di così nuovo come un NFT stesso? Per scoprire cosa rende i token non fungibili, dobbiamo prima capire da dove vengono – e non c’è posto migliore per iniziare che con uno dei suoi primi usi mainstream: CryptoKitties.

Come possono essere usati nella vita reale?

I cryptokitties sono un buon esempio di token non fungibili. Ogni cryptokitty è unico, il che significa che sono tutti completamente diversi l’uno dall’altro, il che li rende preziosi. Ora viviamo in un mondo in cui gli oggetti digitali hanno valore. Poiché tutto intorno a noi sta diventando sempre più digitalizzato, possiamo aspettarci di vedere sempre più oggetti unici e da collezione sulle blockchain. Sono chiamati token non fungibili (NFT) perché ogni oggetto che viene da quel contratto sarà diverso da ogni altro singolo token. Con i token fungibili come Bitcoin o Ether, invece, puoi scambiare una moneta con un’altra con la stessa facilità con cui scambieresti 1 dollaro con una banconota da 1 dollaro.

Nft, esempi.

CryptoKitties, CryptoPunks, opere d’arte digitali, ecc. – Non-fungibile si riferisce ad un oggetto che è unico in natura. Poiché ognuno di questi beni è unico e diverso da ogni altro bene su una blockchain, li chiamiamo token non fungibili (NFT). Questi NFT possono essere usati come oggetti da collezione in giochi come CryptoKitties o venduti negli scambi per criptovalute.

È un grande affare, o solo un altro modo di “interpretare” le Crypto?

Il concetto di un token non fungibile (NFT) o di un bene digitale unico è stato in circolazione negli ambienti delle criptovalute per qualche tempo. Ma è stato solo di recente che gli investitori blockchain mainstream hanno iniziato a prestare attenzione. Tutto è iniziato con CryptoKitties, un gioco costruito su Ethereum che permette agli utenti di raccogliere e allevare gatti digitali. All’inizio, non sembrava altro che un gioco e un divertimento….ma poi è deventato quello che è oggi!

Cosa pensa Maxx Mereghetti degli NFT?

Ecco, ve lo spiega in questo video diffuso sul suo canale YOUTUBE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − 10 =